© 2014 Silvana Calcagno. All Rights Reserved

  • LinkedIn - cerchio grigio
  • Instagram
  • Twitter

Arte & Cultura

Un giorno al Festival del Cinema di Venezia

​​

La fret­ta del mat­ti­no, la su­spen­se per i film in pro­gram­ma e la fol­la pron­ta ad ac­co­glie­re le star più at­te­se: la ce­le­bre ras­se­gna ci­ne­ma­to­gra­fi­ca del­la cit­tà la­gu­na­re è ca­pa­ce di re­ga­la­re que­sto e mol­to al­tro. Ma, so­prat­tut­to, sa es­se­re una me­ra­vi­glio­sa tela in cui vor­re­sti fi­ni­re im­bri­glia­to gior­no e not­te.

La classifica dei musei attraverso i big data

​​

Il patrimonio artistico e archeologico italiano si accosta al mondo dei big data e dei social grazie ad uno studio dell’associazione Mecenate 90, che ha analizzato migliaia di post in lingua inglese, dedicati ai principali monumenti del nostro Paese. Ecco cosa è emerso.

La classifica dei musei attraverso i big data

​​

Il patrimonio artistico e archeologico italiano si accosta al mondo dei big data e dei social grazie ad uno studio dell’associazione Mecenate 90, che ha analizzato migliaia di post in lingua inglese, dedicati ai principali monumenti del nostro Paese. Ecco cosa è emerso.

Nati con la cultura: il primo passaporto culturale per i bambini

​​

#naticonlacultura è l’iniziativa volta a fornire il primo passaporto culturale dei bambini neonati. Il progetto è stato avviato a Torino e presto coinvolgerà anche altre città per abituare subito le nuove generazioni all’arte e all’amore per il nostro e loro patrimonio. Un’idea intelligente che coinvolge i bimbi e le loro famiglie.

Se Shakespeare fosse stato siciliano

​​
È possibile restituire la musicalità della lingua e la forza del messaggio del grande Shakespeare, proponendo uno dei suoi classici più celebri in dialetto siciliano? Ecco cosa ne pensa Giovanni Calcagno, attore protagonista di un’inedita riscrittura del Riccardo III che è andato in scena al Festival Orestiadi di Gibellina.

L'archivio prende vita in un festival internazionale

​​
Una settimana all’insegna della scoperta della storia attraverso cinema d’autore, musica, arte, ma soprattutto attraverso i ricordi e le storie, vivide e preziose che un archivio può conservare. È il Festival Internazionale dell’Archivio e del Patrimonio che si tiene durante l'estate a Paternò, in provincia di Catania.

In photos: 100 prostitutes waiting for the next client

​​
The phenomenon of prostitution in Spain told in 100 photos shot over five years: the photographer is Txema Salvans, a Spanish artist who applied his background as a biologist to the art of photography to study the world around him.

Oslo shocked by the new human zoo

​​
To refresh the memory of Norwegians and resume the still highly relevant debate on the issue of race, two artists working in Oslo have decided to reopen a human zoo. Ali Fadlabi and Lars Cuzner are of Arab and Swedish origin and have issued an open call for all those who want to become part of their human zoo, which is opening in conjunction with the celebrations for the 200th anniversary of the Norwegian constitution.

What toys mean to children

​​
What do children today play with? What do their toys mean to them? Professional photographer Gabriele Galimberti travelled the world for 18 months to answer those questions and to discover that, whether they’re rich or poor, living in the northern or southern hemisphere, children really are all the same. As confirmed by Gaimberti’s photographic project, Toy Stories.

Musei, storytelling e avventure social: CHESS Experience

​​
CHESS è un acronimo per Cultural Heritage Experiences through Socio-personal interactions and Storytelling. Un progetto finanziato dalla Commissione Europea per rendere interattiva, tecnologica e coinvolgente la fruizione dei beni culturali, la visita ad un museo.

Misteri al museo

​​

Mummie e totem, anatemi, fatti strani, leggende misteriose e tesori nascosti in deposito, tutti i musei del mondo forse riservano qualche segreto, piccolo o grande, da celare con cura agli occhi dei loro visitatori. Poi accade, però, che il segreto in qualche modo si svela, viene fuori e i riflettori per un po’ rimangono puntati addosso a quel museo. Suggestioni? Fandonie? Mezze verità? Retaggi reali di un passato di riti e maledizioni? Chi lo sa.

Opere d'arte che twittano: la svolta social della cultura

​​
Ci credete se vi diciamo che è possibile seguire su Twitter le più famose opere d’arte italiane (e anche qualcuna straniera) e chiacchierare con loro? Ebbene sì, la cultura diventa sempre più 2.0 e sancisce il suo divertente ingresso nel mondo del social.

C'era una volta in America Banksy

​​
L’anonimo artista di strada, Banksy, ha spopolato grazie ad un progetto che lo ha visto operare per un mese nella Grande Mela. Quelle che l’artista ha pensato per New York si sono rivelate performance ironiche, divertenti, assurde, perfettamente geniali.

L'arte viaggia in metro

​​
La famosa Metro di Mosca continua a sorprendere i suoi passeggeri con “Watercolor”, un treno-galleria che ospita le copie di alcuni capolavori dell’arte moderna, provenienti dal museo Ryazan. Sull’esempio di Mosca, anche altre città come Stoccolma, Dubai, Toronto e Napoli hanno scelto di sfruttare il connubio vincente tra arte e mezzi di trasporto pubblici.